Visita le nostre pagine

11 domande da affrontare durante un check-in di metà anno - SI Cert

Giugno 26, 2022by redazione0

Come imprenditore, qual è una domanda che dovresti porti durante un check-in di metà anno per prepararti al meglio per la prossima metà dell’anno? 

Per aiutarti a porti le domande giuste per un corretto check-in di metà anno della tua attività, abbiamo posto questa domanda a imprenditori e amministratori delegati per le loro migliori intuizioni. Da “Come sto andando con i miei obiettivi a breve e lungo termine?” a “Chi devono premiare i miei dipendenti con le migliori prestazioni?” – ci sono diverse domande critiche per la valutazione di metà anno dei tuoi piani aziendali che possono aiutarti a guidare le cose nel giusta direzione per la crescita. 

 

1. Come sto andando con i miei obiettivi a breve e lungo termine?

All’inizio di ogni anno, consiglio sempre di creare sia obiettivi a 12 mesi da raggiungere entro la fine dell’anno, sia obiettivi a breve termine. Sia che tu scelga di fissare obiettivi da raggiungere al termine dei tre o dei sei mesi, offrono un’eccellente opportunità per spuntare passi più piccoli nel perseguimento dei tuoi obiettivi annuali complessivi. Ciò significa che la metà dell’anno è un ottimo momento per chiederti come hai fatto a raggiungerli. In particolare, se non hai raggiunto i tuoi obiettivi a breve termine, prenditi del tempo per considerare il motivo in modo da poter apportare le modifiche di conseguenza. Dovresti anche vedere se i tuoi risultati a breve termine ti stanno ancora mettendo sulla buona strada per raggiungere quegli obiettivi annuali per assicurarti che i tuoi obiettivi per la seconda metà dell’anno ti stiano preparando al successo.

 

2. Sto dando per scontato i miei migliori clienti?

A metà anno è il momento perfetto per assicurarti di fare il check-in con i tuoi migliori clienti. È fondamentale sottolineare che non li dai per scontati. Condividere piani per nuovi prodotti o nuove iniziative previste per la seconda metà dell’anno. Ascolta le loro preoccupazioni e raccomandazioni. Fai sentire i tuoi clienti più preziosi come parte della tua squadra. Approfondisci la loro attività per vedere se stanno incontrando i loro numeri. Cosa puoi fare per aiutare? Lascia che ti dicano quali aggiustamenti puoi apportare per aiutarli ad avere successo. Un check-in di metà anno è uno strumento prezioso per il feedback e una migliore fidelizzazione. Non sprecare l’occasione.

 

3. Le mie prestazioni soddisfano le aspettative?

Dai uno sguardo realistico alle tue proiezioni iniziali e chiediti onestamente se le tue aspettative soddisfano la realtà delle prestazioni della tua attività. Pensa al tuo piano aziendale per l’anno meno come a una “lista di cose da fare” in cui puoi controllare i risultati man mano che arrivano e più come una partita a scacchi. Poiché le dinamiche della tua attività cambiano a causa di fattori esterni su cui non hai alcun controllo, così dovrebbero essere i tuoi obiettivi e la tua strategia per controllare il modo in cui rispondi ad essi. Ricorda, nessun piano di battaglia sopravvive al primo contatto con il nemico; ottenere una visione realistica di dove ti trovi e regolare.

 

4. Con che efficacia stiamo raggiungendo e guadagnando clienti?

Una cosa che gli imprenditori dovrebbero dare la priorità durante i check-in di metà anno è concentrarsi su KPI critici, vale a dire l’acquisizione di nuovi clienti. Questo indicatore fornisce informazioni essenziali per aumentare gli sforzi di marketing e, in definitiva, portare a strategie più ottimizzate. Inoltre, è utile raggiungere potenziali clienti con lo stesso valore potenziale dei clienti esistenti impegnandosi in campagne sui social media. Gli sforzi autentici ed efficaci per costruire relazioni globali con i clienti sono la chiave del successo di un imprenditore. Uno sguardo efficace all’acquisizione di nuovi clienti mette in prospettiva l’ambito in cui potresti dover modificare le strategie per impostare meglio la tua attività per il successo per la prossima metà dell’anno.

 

5. Chi sono i miei dipendenti con le migliori prestazioni da premiare?

“Tra i membri del team, chi ha contribuito di più e ha lavorato di più?”  

Anche se ringraziare te e il tuo team per un lavoro ben svolto nei primi sei mesi è positivo di per sé, puoi fare un passo in più riconoscendo e premiando i migliori risultati. Questa domanda è un’eccellente introspezione per gli imprenditori per determinare i dipendenti più laboriosi e giustamente premiarli. Li prepara a fare meglio nella seconda metà dell’anno, motivando il resto del team a fare la stessa cosa, creando una sana competizione sul posto di lavoro a vantaggio della tua azienda.

 

6. Quali nuove relazioni ho sviluppato?

Nuove relazioni sono un segno di nuove opportunità di business. Quindi chiediti: “Quali nuove relazioni ho creato?” ti consente di valutare il successo dei tuoi sforzi di sensibilizzazione per l’anno. Puoi radunare i tuoi team di marketing e vendita e definire strategie per coltivare quelle nuove associazioni in partnership vantaggiose. Le tue connessioni potrebbero sbocciare in promozioni o collaborazioni che aiutano a far crescere la tua attività entro i prossimi sei mesi. D’altra parte, se hai difficoltà a rispondere a questa domanda, potresti voler investire più risorse nel networking professionale nei prossimi due trimestri.

 

7. La mia azienda può sopravvivere a un’emergenza finanziaria immediata?

A causa del lavoro che faccio con le piccole imprese che cercano di ottenere capitali, posso dire che un check-in di metà anno può aiutarti a evitare emergenze finanziarie o logistiche. Se puoi solo farti una domanda, è questa: la mia attività potrebbe sopravvivere a un’emergenza finanziaria immediata? Questa è essenzialmente una pianificazione di emergenza e, dopo la pandemia, abbiamo visto che non si può mai essere troppo attenti. Se non hai accesso immediato al capitale per le emergenze, la tua attività naufragherà. Non vuoi che una macchina del caffè rotta o la mancanza di dipendenti siano il motivo per cui non puoi permetterti di rimanere aperto. 

Molte delle aziende con cui lavoro avrebbero potuto avere meno urgenza per le loro preoccupazioni finanziarie se avessero fatto una revisione di metà anno del loro accesso al capitale utilizzabile.

 

8. I miei dipendenti sono sulla buona strada con i propri obiettivi?

Stai facendo abbastanza per aiutare i tuoi dipendenti a raggiungere i loro obiettivi annuali? In qualità di imprenditore o amministratore delegato, è facile dimenticare che i tuoi dipendenti hanno spesso tanti obiettivi di lavoro personali quanti te. Creare un ambiente di lavoro sano e produttivo che offra un’esperienza di lavoro gratificante implica aiutare i dipendenti a raggiungere la propria crescita. Ciò non può accadere se non hai una profonda comprensione di quali siano i loro obiettivi. Verso la metà dell’anno, considera la possibilità di contattare i tuoi dipendenti per verificare i loro progressi sui loro obiettivi e chiedere se stanno ricevendo tutto ciò che è necessario da te e dall’azienda per raggiungerli.

 

9. Quali errori sto facendo finora?

Chiedersi quali errori hai commesso durante il check-in di metà anno è uno dei modi migliori per avere una prossima metà dell’anno positiva. Cosa hai imparato dall’esperienza del cliente e come implementiamo tali modifiche? Com’è la gestione del tempo della squadra? Abbiamo perso qualche opportunità perché non eravamo abbastanza efficienti? Come stiamo crescendo ed evolvendo come azienda? Ci sono state battute d’arresto dovute alla vita sotto le restrizioni del coronavirus e dovremmo implementare un servizio o un programma di istruzione per mettere tutti d’accordo? Gli errori accadono. Siamo tutti umani. Ma essere in anticipo con te stesso su quegli errori e imparare da essi è un ottimo modo per adattare la metà dell’anno e impostare la tua azienda per un secondo semestre di successo.

 

10. Quali opportunità di apprendimento ho sfruttato?

Riflettendo sugli ultimi sei mesi di lavoro, è prezioso porsi una domanda che riguarda l’apprendimento. Pensa a “Quali opportunità di apprendimento ho sfruttato? Ce n’è qualcuno che mi è sfuggito? Questa domanda ti consente di tenere traccia del tuo sviluppo personale e lavorativo. Identificando le opportunità di apprendimento di cui hai approfittato, ti assicuri di andare costantemente avanti. Sottolineare le opportunità che hai perso e giustificarle, a sua volta, ti consente di adattare i tuoi obiettivi di sviluppo per i prossimi sei mesi. Di conseguenza, i tuoi progressi sono consapevoli e sei sicuro di non stare fermo (che è la cosa peggiore che puoi fare per te stesso e per la tua attività).

 

11. Come posso migliorare la mia strategia sui social media?

Un’efficace strategia di social media è uno sforzo per tutto l’anno. Un check-in di metà anno è un ottimo momento per valutare la strategia della tua azienda e le metriche chiave per apportare modifiche se necessario. I social media devono far parte della tua strategia di marketing, quindi è fondamentale dedicare del tempo allo sviluppo di un piano efficace per ottimizzare la tua portata. In sei mesi possono succedere molte cose per giustificare cambiamenti nella tua strategia: il cambiamento delle tendenze del settore, il cambiamento delle priorità, la fluttuazione del business e le tattiche precedenti potrebbero essersi semplicemente rivelati inefficaci. Approfitta di un check-in di metà anno per rivalutare, riorganizzare e perfezionare la tua strategia sui social media in preparazione per una corsa di successo nella prossima metà dell’anno.

Potrebbero interessarti:

Iso 37001

Iso 27001

Iso 22301

redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

SI Cert GroupSI Cert S.A.G.L
IDI CHE-101.575.373
SI Cert GroupSI Cert Italy S.r.l.
Partita IVA 05808840655
SI Cert GroupSI Cert Training Center S.r.l.s.
Partita IVA 05808880651

Copyright by SI Cert All rights reserved.

Copyright by SI Cert All rights reserved.