Certificazione ai sensi dei Regolamenti (UE) n. 333/2011, n. 715/2013, n. 1179/2012

IL CONTESTOI Regolamenti
(UE) n. 333/2011, n. 715/2013, n. 1179/2012

La Commissione Europea, con l'obiettivo di perseguire una "Società del Riciclo e del Recupero", ha promosso già dal 2008 lo studio di una metodologia per definire i criteri dell'End of Waste, al fine di promuovere e facilitare il riciclo dei materiali, assicurando la protezione dell'ambiente e della salute dell'uomo, riducendo al tempo stesso il consumo di risorse naturali e la produzione di rifiuti da smaltire.
CERTIFICA IL SISTEMA DI GESTIONE

I vantaggi della
Certificazione ai sensi dei Regolamenti (UE)

I regolamenti prevedono che, per dimostrare la conformità a tali criteri, le aziende del settore adottino al proprio interno uno specifico sistema di Gestione della Qualità che consenta all'organizzazione di ottemperare con sistematicità alle prescrizioni del regolamento stesso.

Regolamento (UE) n.333/2011 che stabilisce i criteri che determinano quando i rottami di ferro, acciaio e alluminio, inclusi i rottami di leghe di alluminio, cessano di essere considerati rifiuti.

Regolamento (UE) n. 715/2013 che stabilisce i criteri che determinano quando i rottami di rame, cessano di essere considerati rifiuti.

Regolamento (UE) n. 1179/2012 che stabilisce i criteri che determinano quando i rottami di vetro destinati a processi di rifusione cessano di essere considerati rifiuti
Produttivà
Possibilità di immettere sul mercato prodotti anziché rifiuti evitando la necessità di ottemperare alle prescrizioni Nazionali e Regionali cogenti in materia di rifiuti.
Attestazione
Riconoscimento da parte di un Organismo Terzo Indipendente della conformità al Regolamento europeo
Integrazione
Possibilità di integrazione del Sistema di Gestione della Qualità con altri Sistemi di Gestione aziendale.
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Le fasi principali del percorso di certificazione comprendono:

  • Definizione dello scopo di certificazione;
  • Audit preliminare (su richiesta) per l’analisi delle lacune e valutazione dell’Organizzazione rispetto alla norma di riferimento;
  • Audit di certificazione: composta da due fasi (primo e secondo stage) per la verifica della conformità del sistema rispetto la norma di riferimento ed emissione del certificato;
  • Audit di sorveglianza: eseguita con cadenza annuale al fine di verificare il mantenimento della conformità ai requisiti dello standard ed il miglioramento continuo;
  • Audit di rinnovo della certificazione: che avviene dopo 3 anni dalla certificazione o dal rinnovo precedente e consiste in un audit completo su tutto il sistema e processi aziendali.

Al termine di ogni Audit all’azienda viene consegnato un rapporto chiaro e completo, che permette di migliorare costantemente controllo dei processi e l’orientamento al miglioramento continuo.

http://sicert.net/wp-content/uploads/2019/04/img-faq-1.png

Domande
Frequenti

Un elenco delle principali domande che ci pongono rispetto alla certificazione
Chi deve applicare i Regolamenti (UE) 333/2011, (UE) 715/2013 e (UE) 1179/2012?

Tutti coloro che commercializzano rottami di ferro, acciaio, alluminio, rame e vetro sia che siano produttori (ovvero, un detentore che cede ad un altro detentore rottami che per la prima volta hanno cessato di essere rifiuti), sia che siano importatori (esempio, qualsiasi persona fisica o giuridica che introduce nel territorio doganale dell’Unione rottami che hanno cessato di essere considerati rifiuti.

Che cosa bisogna fare per essere in regola?

Il produttore deve applicare un Sistema di Gestione della Qualità che preveda il controllo di accettazione dei rifiuti utilizzati, il monitoraggio dei processi e delle tecniche di trattamento, il monitoraggio della qualità dei rottami ottenuti e l’efficacia del monitoraggio, inoltre deve utilizzare personale qualificato preposto al controllo e alla  valutazione delle caratteristiche dei rottami oggetto dei suddetti Regolamenti.

INTERESSATO ALLA CERTIFICAZIONE?Contattaci!

Visita una delle nostre sedi per avere maggiori informazioni oppure...
SI Cert GroupSI Cert S.A.G.L
IDI CHE-101.575.373
SI Cert GroupSI Cert Italy S.r.l.
Partita IVA 05808840655
SI Cert GroupSI Cert Training Center S.r.l.s.
Partita IVA 05808880651

Copyright by SI Cert All rights reserved.

Copyright by SI Cert All rights reserved.