Visita le nostre pagine

Certificazioni Prodotto

Le certificazioni per dimostrare il controllo dei processi produttivi.

FPC del calcestruzzo

Certificazione del sistema di controllo della produzione (FPC) di calcestruzzo preconfezionato ottenuto con un processo industrializzato
La certificazione del FPC di calcestruzzo preconfezionato ottenuto con un processo industrializzato.

Prodotti da Costruzione

Certificazione del sistema di controllo della produzione (FPC) Reg. 305:2011
La certificazione del FPC
I produttori di elementi prefabbricati devono marcare CE i propri prodotti, pertanto deve essere eseguita una valutazione di conformità del Controllo in Fabbrica secondo le norme armonizzate di riferimento.
Per le seguenti norme:
• EN 13225 - Elementi strutturali lineari
• EN 13693 - Elementi speciali per coperture
• EN 13224 - Elementi nervati per solai
• EN 1168 - Lastre alveolari
• EN 12794 - Pali di fondazione
• EN 13747 - Lastre per solai
• EN 14843 - Scale
• EN 14844 - Elementi scatolari
• EN 14991 - Elementi da fondazione
• EN 14992 - Elementi da parete
• EN 15050 - Elementi da ponte
• EN 13978-1 - Garage prefabbricati di calcestruzzo
• EN 12737 - Lastre per pavimentazioni di stalle
• EN 15258 - Elementi per muri di sostegno
• EN 12843 - Antenne e pali
• EN 15037-1 - Solai a travetti e blocchi - travetti
• EN 15037-2 - Solai a travetti e blocchi - blocchi di calcestruzzo
• EN 15037-3 - Solai a travetti e blocchi - blocchi di laterizio
• VVCP 1 - EN 15037-4 - Solai a travetti e blocchi - blocchi di polistirene espanso
• VVCP 2 - EN 15037-4 - Solai a travetti e blocchi - blocchi di polistirene espanso
• VVCP 1 - EN 15037-5 - Solai a travetti e blocchi - blocchi leggeri per casseforma semplice
• VVCP 2 - EN 15037-5 - Solai a travetti e blocchi - blocchi leggeri per casseforma semplice
La certificazione del FPC Inerti
I produttori di aggregati sono obbligati a marcare CE i prodotti utilizzati all’interno di miscele bituminose o nel calcestruzzo strutturale. Rientrano nel FPC le norme:
• EN 12620:2002+A1:2008 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per calcestruzzo
• EN 13043:2002/AC:2004 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per miscele bituminose e trattamenti superficiali per strade, aeroporti e altre aree soggette a traffico
• EN 13055:2016 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati Leggeri (LWA) e dei filler ottenuti dalla lavorazione di materiali naturali o riciclati e miscele di detti aggregati per calcestruzzo, malta e malta per iniezione, miscele bituminose e trattamenti superficiali e per applicazioni in strati non legati e legati idraulicamente nelle costruzioni.
• EN 13139:2002/AC:2004 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per malta
• EN 13242:2002+A1:2007 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per materiali non legati e legati con leganti idraulici per l impiego in opere di ingegneria civile e nella costruzione di strade
• EN 13383-1:2002/AC:2004 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per opere di protezione (armourstone) - Metodi di prova
• EN 13450:2002/AC:2004 Certificazione di conformità del controllo della Produzione in Fabbrica per Aggregati per massicciate per ferrovie
La certificazione del FPC della Calce EN 459-1 si applica alle calci da costruzione utilizzate come leganti per la preparazione di malte (da muratura e per intonaci interni ed esterni), per la produzione di altri prodotti da costruzione e per applicazioni in ingegneria civile.
La certificazione del FPC EN 1090
La Norma armonizzata EN 1090-1:2009/EC 1-2011 “Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali” evidenzia tutti i requisiti e le modalità per l'attuazione e l’apposizione della Marcatura CE in conformità alla EN 1090 e in accordo al Regolamento Europeo (UE) n. 305/2011.
La certificazione del FPC della EN 1520:2011 /b>
La norma si applica ai componenti prefabbricati armati di calcestruzzo alleggerito con struttura aperta con armatura strutturale o non- strutturale
La certificazione del FPC della EN 14229/b>
La norma si applica al Legno strutturale - Pali di legno per linee aeree.
La certificazione del FPC della EN 13108/b>
La norma EN 13108 Specifiche per le miscele bituminosi di dividono in:
• EN 13108-1 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 1: Conglomerato bituminoso prodotto a caldo
• EN 13108-2 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 2: Conglomerato bituminoso per strati molto sottili (BBTM)
• EN 13108-3 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 3: Conglomerato con bitume molto tenero
• EN 13108-4 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 4: Conglomerato bituminoso chiodato
• EN 13108-5 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 5: Conglomerato bituminoso antisdrucciolo chiuso
• EN 13108-6 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 6: Asfalto colato
• EN 13108-7 Miscele bituminose - Specifiche del materiale - Parte 7: Conglomerato bituminoso ad elevato tenore di vuoti
La certificazione del FPC della EN 771/b>
Le norma EN 771-1 specifica le caratteristiche e i requisiti prestazionali per elementi per muratura fabbricati con laterizio per l'utilizzo in costruzioni di muratura. Essa definisce le prestazioni relative per esempio alle tolleranze dimensionali, alla resistenza, alla massa volumica misurate secondo i corrispondenti metodi di prova contenuti in altre norme europee.

La norma EN 771-2 specifica i requisiti prestazionali per elementi per muratura di silicato di calcio, le cui principali destinazioni d'uso sono le pareti interne ed esterne, le cantine, le fondazioni e le canne fumarie, compresi quelli aventi forma parallelepipeda non rettangolare, forme speciali ed elementi complementari.

La norma EN 771-3 specifica i requisiti prestazionali degli elementi per muratura di calcestruzzo vibrocompresso realizzati con aggregati pesanti e leggeri oppure da una loro combinazione, per i quali i principali impieghi previsti sono murature di edifici o di opere di ingegneria civile con o senza capacità portante.

La norma EN 771-6 specifica le caratteristiche ed i requisiti prestazionali degli elementi per muratura di pietra naturale il cui spessore è uguale o maggiore di 80 mm, utilizzati in strutture di muratura portanti e non portanti, per applicazioni interne o esterne.
La certificazione del FPC della EN 14081-1/b>
La norma specifica i requisiti per le Strutture di legno - Legno strutturale con sezione rettangolare classificato secondo la resistenza - Parte 1: Requisiti generali
La certificazione del FPC della EN 998-2/b>
La norma EN 998-2 Specifiche per malte per opere murarie - Parte 2: Malte da muratura
La certificazione del FPC della EN 12150-2/b>
La norma EN 12150-2 Vetro per edilizia - Vetro di silicato sodo-calcico di sicurezza temprato termicamente - Parte 2: Valutazione di conformità/Norma di prodotto
La certificazione del FPC della EN 13808/b>
La norma si applica alle emulsioni cationiche bituminose
La certificazione del FPC della EN 14250/b>
La norma EN 14250 specifica i requisiti relativi al materiale, al prodotto e alla documentazione per elementi strutturali prefabbricati per l'utilizzo negli edifici costruiti con elementi strutturali di legno in conformità alla UNI EN 14081-1 con o senza giunti a dita assemblati con elementi di collegamento di lamiera metallica punzonata.
La certificazione del FPC della EN 12271 e 12273/b>
La norma EN 12271 specifica i requisiti di prestazione e le procedure di controllo per la posa di trattamenti superficiali di irruvidimento per il trattamento di strade e altre aree soggette a traffico.
La norma EN 12273 specifica i requisiti di prestazione e le procedure di controllo per la posa di trattamenti superficiali con malte a freddo come un prodotto per il trattamento superficiale di strade e altre aree soggette a traffico (per esempio: marciapiedi, piste ciclabili).La norma non è progettata per piccole aree di trattamenti superficiali con malte a freddo su strade che sono minori di 500 m2, che non sono attigue (per esempio riparazioni secondarie).La norma non si applica a trattamenti superficiali con malte a freddo progettati dal cliente. La norma non si applica, in termini di reazione al fuoco, ai trattamenti superficiali con malte a freddo eseguiti nei tunnel.
SI Cert GroupSI Cert S.A.G.L
IDI CHE-101.575.373
SI Cert GroupSI Cert Italy S.r.l.
Partita IVA 05808840655
SI Cert GroupSI Cert Training Center S.r.l.s.
Partita IVA 05808880651

Copyright by SI Cert All rights reserved.

Copyright by SI Cert All rights reserved.