Visita le nostre pagine

Salute e sicurezza sul lavoro: Cosa fare in caso di infortunio sul lavoro? - SI Cert

Aprile 28, 2021by redazione0

Salute e sicurezza sul lavoro: Cosa fare in caso di infortunio sul lavoro?

Prima di entrare nell’argomento, è importante sapere che il tema degli infortuni sul lavoro è spesso complesso. Possono verificarsi circostanze come le seguenti:

  • Che l’azienda non riconosca l’infortunio in quanto tale e quindi non accetti i diritti che il lavoratore abbia in quanto infortunato.
  • Che il lavoratore infortunato non sia iscritto alla previdenza sociale al momento dell’infortunio.
  • Che l’azienda accusi il lavoratore dell’incidente e lui non sia d’accordo.

Di fronte a tutte queste circostanze, il lavoratore può vedersi indifeso e non sapere come agire. In tal caso, è importante disporre di avvocati esperti in infortuni sul lavoro che possano aiutare in caso di contenzioso o disaccordo con la posizione dell’azienda.

Per determinare cosa dobbiamo fare in caso di infortunio sul lavoro, è innanzitutto importante sapere cos’è un infortunio sul lavoro, perché anche se sembra ovvio, non è sempre così scontato!

Salute e sicurezza sul lavoro: Definizione di infortunio sul lavoro

Secondo l’art. 115 della LGSS:

“Per infortunio sul lavoro si intende qualsiasi lesione corporale che il lavoratore subisce in occasione o in conseguenza del lavoro che svolge, in qualità di lavoratore dipendente” (art. 115 LGSS) ”

Comprendere le lesioni personali come lesioni personali o danni causati da un infortunio, un colpo o una malattiaLe conseguenze o le malattie psicologiche sono assimilate a lesioni personali.

Sono considerati infortuni sul lavoro anche quelli che si possono verificare nel tragitto casa-lavoro e dal lavoro a casa. Questi incidenti sono chiamati incidenti in itinere.

Salute e sicurezza sul lavoro: Denunciare l’infortunio sul lavoro all’autorità del lavoro

Quando un lavoratore subisce un infortunio sul lavoro, il datore di lavoro ha l’obbligo di informare l’autorità del lavoro e di conservare le informazioni documentate corrispondenti.

La denuncia degli infortuni deve essere effettuata dal datore di lavoro elettronicamente attraverso il Sistema di dichiarazione elettronica degli infortuni sul lavoro.

Nel caso in cui l’infortunio considerato grave, gravissimo, mortale o multiplo (più di quattro persone), il datore di lavoro deve darne comunicazione all’autorità del lavoro entro un termine massimo di 24 ore.

Per il resto degli infortuni con congedo medico, l’infortunio deve essere comunicato all’ente gestore o all’associazione di lavoro entro un termine massimo di 5 giorni lavorativi dalla data in cui si è verificato l’infortunio, o dalla data del congedo medico.

Gli infortuni senza feriti vengono denunciati nei primi 5 lavorativi del mese successivo alla Mutua.

Salute e sicurezza sul lavoro: Ricevi assistenza medica

La prima cosa da fare quando si verifica un infortunio è assistere il lavoratore.

Ogni lavoratore che subisce un infortunio sul lavoro ha diritto a ricevere assistenza medica, che comprende tutto il necessario per recuperare la propria salute.

Questo diritto include trattamenti, riabilitazione e interventi chirurgici!

Quando l’incidente è di entità molto lieve, di solito può essere curato in azienda con il kit di pronto soccorso. È sempre obbligatorio che ci sia un kit di pronto soccorso sul posto di lavoro fornito dalla Mutua e che sia in buono stato di manutenzione. Spetta all’azienda l’obbligo di mantenerlo in buono stato e con tutto il necessario.

Se l’infortunio dovesse richiedere cure mediche specialistiche, il lavoratore deve necessariamente essere trasferito in un centro di mutua assistenza.

Se ciò non è possibile o la gravità dell’infortunio dovesse richiedere un altro tipo di assistenza, il lavoratore deve obbligatoriamente essere portato in ospedale, indicando sempre che si tratta di infortunio sul lavoro e informando la mutua corrispondente.

Salute e sicurezza sul lavoro: Risarcimento in caso di infortunio sul lavoro

In alcuni casi di infortunio sul lavoro, il lavoratore può avere diritto a un risarcimento o benefici.

Il lavoratore ha diritto al risarcimento derivante da infortunio o malattia professionale se sussiste la responsabilità civile del datore di lavoro per negligenza o imprudenza da parte di quest’ultimo.

Le prestazioni o l’indennità per infortunio professionale o malattia professionale sono le seguenti:

  • Indennità di invalidità temporanea: è una sovvenzione che copre la perdita di reddito durante la temporanea impossibilità al lavoro del lavoratore. In caso di malattia professionale o infortunio sul lavoro: 75% della base regolamentare dal giorno successivo alla cessazione del lavoro. Questo vantaggio non dipende da chi è responsabile dell’incidente.
  • Risarcimento in caso di decesso del lavoratore: in caso di decesso causato da infortunio sul lavoro o malattia professionale, ad alcuni beneficiari viene concesso, oltre alla corrispondente pensione, un risarcimento forfettario.
  • Risarcimento per invalidità permanente: se il lavoratore non si dovesse riprendere dagli infortuni e subisse un qualche tipo di conseguenza, può ricevere una pensione di invalidità permanente. L’importo della stessa dipenderà dalla vostra base contributiva, nonché dal grado di invalidità permanente concesso.
  • Risarcimento per infortunio finale
  • Indennità per contratto collettivo: L’indennità per assicurazione contrattuale sarà indipendente da altre indennità che possono essere richieste. Gli unici requisiti da soddisfare saranno il riconoscimento della situazione risarcibile e che il contratto collettivo applicabile stabilisca l’obbligo della compagnia di sottoscrivere un’assicurazione per un importo determinato.
  • Risarcimento per inadempimento del datore di lavoro: l’articolo 50 dello Statuto dei lavoratori garantisce al lavoratore il diritto di chiedere la risoluzione del rapporto di lavoro in caso di grave inadempimento del datore di lavoro, con diritto al risarcimento corrispondente a licenziamento ingiusto, e con il diritto all’indennità di disoccupazione.

A tal proposito, in merito alle misure preventive per gli infortuni sul lavoro, leggi la certificazione iso 45001 che offriamo alle aziende per far riconoscere ufficialmente e ufficiosamente il rispetto dei principi di queste ultime alla suddetta norma, assicurando dunque la conformità ai requisiti di sicurezza richiesti per legge.

redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

SI Cert GroupSI Cert S.A.G.L
IDI CHE-101.575.373
SI Cert GroupSI Cert Italy S.r.l.
Partita IVA 05808840655
SI Cert GroupSI Cert Training Center S.r.l.s.
Partita IVA 05808880651

Copyright by SI Cert All rights reserved.

Copyright by SI Cert All rights reserved.